01/01/2023: Il pomodoro da industria: quale futuro per la filiera?

Puntata tratta da “A cielo aperto – Con i frutti della terra” del 01/01/2023

Nella prima puntata dell’anno di “A cielo aperto – Con i Frutti della Terra” del 01/01/2023 Claudio Ferri presenta la tavola rotonda organizzata presso GRECI Industria Alimentare di Ravadese (PR) per parlare del presente e del futuro della filiera del pomodoro da industria del Nord Italia.

Alla tavola rotonda ASIPO è presente con Pier Luigi Arata (Presidente) e Davide Previati (Responsabile Ufficio Agronomico), insieme a Tiberio Rabboni (Presidente dell’OI Pomodoro da Industria Nord Italia) e Achille Ghisoni (Agronomo e Responsabile Acquisti di GRECI Industria Alimentare).

La puntata è stata suddivisa in tre video distinti.

Nella prima parte (https://youtu.be/5OPI1pxWIlg) sono presentati i risultati ottenuti durante la campagna del pomodoro del 2022, una realtà di trasformazione d’eccellenza del nostro territorio che lavora altri prodotti oltre al pomodoro e le attività svolte dalla nostra associazione. Infine, viene fatto un focus sull’utilizzo del pomodoro trasformato in cucina.

Nella seconda parte (https://youtu.be/chAd2h3oHtA)  vengono eseguite alcune ricette che mostrano l’utilizzo del pomodoro da industria in cucina. A seguire si spiegano i vantaggi della tecnica della microirrigazione. Infine, il nostro presidente parla della contrattazione del prezzo del pomodoro per l’annata 2023.

Alla fine di questa parte si fanno alcune considerazioni sul ruolo che può avere l’industria di trasformazione per supportare la parte agricola e dargli sicurezza e sui sostegni economici che arriveranno dall’Unione Europea per la prossima programmazione della PAC.

Nella terza e ultima parte (https://youtu.be/-e1i0aJmoQ8) Marina Candellari (Resp. Innovazione e Relazioni Esterne Greci Industria Alimentare) parla dell’importanza e dell’attenzione verso il nostro Paese, in generale, e il nostro territorio, in particolare. Vengono poi presentati alcuni prodotti speciali coltivati da ASIPO quale il pomodorino datterino, il pomodoro allungato e il pomodoro biologico da industria.

La qualità e l’innovazione partono dal campo e continuano nella trasformazione della materia prima in preziosi trasformati per i consumatori.

La nostra pagina Instagram: https://www.instagram.com/asiposac/


Auguri di Buone Feste!

Auguri Natale 2022

Con questa locandina auguriamo a tutti i nostri Soci, clienti, fornitori e a tutti i nostri collaboratori auguri di buone feste.

I nostri uffici chiuderanno il 23 dicembre e riapriremo dal 9 gennaio!

L’impegno della nostra Società verso la collettività continua attraverso le donazioni a favore del reparto pediatrico dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova e del reparto pediatrico dell’Ospedale Arcispedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia per l’acquisto di attrezzature e macchinari a supporto dei bambini ricoverati.


22/10/2022: Campo prova varietà speciali

Puntata tratta da TV Parma “Agricoltura e Dintorni” del 22/10/2022.

Nel corso del 2022 abbiamo allestito un campo dimostrativo varietale di pomodoro tipologia allungata a Parma ed a Podenzano (PC).

Da qualche anno ci siamo avvicinati a queste varietà di nicchia richieste da alcune nostre industrie clienti, proprio per anticipare i tempi e scegliere le varietà migliori che si possono adattare al nostro territorio. Il Responsabile dell’ufficio tecnico Davide Previati e il Tecnico Simone Ori ci spiegano in questo video il lavoro da noi svolto.

Chi siamo? Guarda questo video sul nostro mondo ››

Se hai solo due minuti guarda questo video ››

La nostra pagina Facebook ››

La nostra pagina Linkedin ››

La nostra pagina Instagram ››


11/09/2022: Fine campagna 2022 e trasformazione del pomodoro

Puntata tratta da “A cielo aperto – Con i frutti della terra” del 11/09/2022

Nella prima parte della nuova puntata di “ A cielo aperto – Con i Frutti della Terra ” del 11/09/2022 con Claudio Ferri ci sono il nostro Responsabile dell’ufficio Tecnico Davide Previati e il socio Carlo Ghisoni.

Con Davide e Carlo facciamo la sintesi della campagna del pomodoro, le aspettative produttive e di rese e le difficoltà che ha caratterizzato quest’anno.

Nella seconda parte con Claudio Ferri ci sono il direttore industriale Fabio Delmiglio e Achille Ghisoni Responsabile Acquisti dell’industria Greci Industria Alimentare.

Questa occasione ci permette di conoscere da vicino una realtà storica della provincia di Parma e il processo di trasformazione del pomodoro da industria.

Scoprite tutto questo nel nuovo episodio!

Chi siamo? Guarda questo video sul nostro mondo ››

Se hai solo due minuti guarda questo video ››

Scopri tutto su di noi e il pomodoro che coltiviamo su ››

La nostra pagina Facebook ››

La nostra pagina Linkedin ››

La nostra pagina Instagram ››


17/07/2022: Speciale campagna 2022 raccolta del pomodoro

Puntata tratta da “A cielo aperto – Con i frutti della terra” del 17/07/2022

Nella nuova puntata di “ A cielo aperto – Con i Frutti della Terra ” del 17/07/2022 con Claudio Ferri ci sono il nostro Responsabile dell’ufficio Tecnico Davide Previati e i nostri soci Andrea Aimi e Sara Aimi.

In questa puntata speciale parliamo di un prodotto di nicchia, che non tutti forse conoscono, il “datterino”: un frutto che si contraddistingue per le sue caratteristiche qualitative e organolettiche superiori rispetto al pomodoro tondo.

Nel filmato lo vediamo nel momento clou del ciclo produttivo: la raccolta di questi frutti che sta iniziando in questi giorni e che terminerà a fine settembre.

Lo conoscete il pomodoro di ASIPO? L’avete mai visto o assaggiato?

È incredibile che non lo sappiate, perché è un prodotto ottenuto dalla nostra passione e dal nostro lavoro, 100% di origine italiana, nel rispetto dell’ambiente, nella tutela dei lavoratori della filiera e nella salvaguardia dei consumatori!

Scopritelo in questo nuovo episodio!

Chi siamo? Guarda questo video sul nostro mondo

Se hai solo due minuti guarda questo video

La nostra pagina Facebook

La nostra pagina Linkedin

La nostra pagina Instagram


Progetto nazionale di confronto varietale per il pomodoro da industria

ASIPO partecipa dal 2019 al progetto di Ricerca e Sperimentazione dal titolo “PROGETTO NAZIONALE DI CONFRONTO VARIETALE PER IL POMODORO DA INDUSTRIA E DI INCREMENTO DELLA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE DELLA COLTIVAZIONE ATTRAVERSO LA RIDUZIONE DEL CONSUMO IDRICO E L’INTRODUZIONE DI PACCIAMATURA BIODEGRADABILE” in collaborazione con altre 12 Organizzazione di Produttori ortofrutticoli (OP), insieme al CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria con la struttura Centro di ricerca Orticoltura e Florovivaismo – Sede di Pontecagnano (CREA OF) e alla nostra Unione Nazionale – Italia Ortofrutta.

Nelle immagini potete vedere i sopralluoghi dei giorni scorsi presso il nostro campo sperimentale a Felino (PR). Durante le visite è stata effettuata anche la prova di irrigazione deficitaria per pacciamatura biodegradabile.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili a questo link ››

Pomodoro da industria
Crea
Italia Ortofrutta

Una nuova identità

I mesi scorsi abbiamo lanciato un concorso aperto agli studenti del Liceo Artistico Statale Paolo Toschi di Parma per la realizzazione del nostro nuovo marchio.
Un progetto che ci ha coinvolto, stimolato e che ci ha permesso di premiare tre giovani studentesse per il loro impegno e la passione che ci hanno riservato.
Il nostro nuovo marchio lo state cominciando a vedere nei nostri campi e al più presto su tutta la comunicazione aziendale.
Il pomodoro coltivato da ASIPO è 100% di origine italiana e coltivato secondo i più rigorosi standard di sicurezza alimentare e di sostenibilità. Lo coltiviamo con amore, nel rispetto dell’ambiente, dei lavoratori e dei consumatori e lo consegniamo alle industrie conserviere che si occuperanno di trasformare il nostro prodotto nella passata e nella polpa che viene utilizzata ogni giorno nelle cucine di tutto il mondo.
Ci teniamo a ringraziare tutti gli studenti delle classi quinta e terza che hanno partecipato, sperando in futuro di avere altre occasioni per collaborare con giovani e scuole per far conoscere il nostro mondo e la filiera del pomodoro da industria.
Ringraziamo inoltre il nostro tecnico Selena Sarli che ha seguito tutto il percorso di questo progetto in questi mesi.


EMILIA ROMAGNA USO ECCEZIONALE “FOXPRO” (s.a. BIFENOX)

Con deroga Reg 05 – 18 maggio 2022 n. 0475933.U Si rende noto a tutti gli associati che coltivano pomodoro in Emilia-Romagna che è stato autorizzato l’uso eccezionale del formulato “FOXPRO” (s.a. Bifenox) alle seguenti condizioni:

Tale autorizzazione è da porsi in relazione alle seguenti considerazioni

  • Difficoltà nel contenimento di alcune infestanti, quali solanum ed amaranto;
  • Il formulato FOXPRO (s.a. Bifenox) ha una buona efficacia nel contenimento di queste infestanti e ha ottenuto un uso eccezionale per 120 giorni a partire dal 13 maggio 2022 fino al 9 settembre 2022 per il diserbo pre-trapianto del pomodoro da industria. In Emilia-Romagna è però consentito l’impiego solo in pre-trapianto a partire dal 18 maggio 2022 fino al 9 settembre 2022.

Essendo il bifenox una sostanza pericolosa per l’ambiente acquatico la deroga è concessa con le stesse limitazioni presenti attualmente nei disciplinari di produzione integrata di grano e soia e cioè:

Impiegabile massimo una volta ogni 2 anni sullo stesso appezzamento indipendentemente dalla coltura su cui è applicato . Ne consegue che se è stato utilizzato l’anno precedente sul terreno ove si intende trapiantare il pomodoro l’impiego non è consentito.

Si riporta in questa news l’intero atto della Regione Emilia-Romagna scaricabile.


ASIPO per il sociale

ASIPO per il sociale

Lo scorso dicembre abbiamo destinato 5.000,00 euro a favore dell’U.O. Pediatria dell’Ospedale di Parma e altrettanti 5.000,00 euro a favore dell’U.O. Pediatria dell’Ospedale di Piacenza per l’acquisizione di strumentazione sanitaria.

Tali donazioni sono state accettate con successive Determinazione Dirigenziale n°08 del 08.02.2022 della ASL di Piacenza e al protocollo aziendale al n. 52534 del 23.12.2021 e successivamente integrata con nota registrata al n. 52847 del 27.12.2021 dell’Azienda Ospedaliera di Parma.

La nostra azienda è attenta alla comunità di cui facciamo parte e alle sue necessità. Per questo abbiamo voluto erogare questo contributo a favore del nostro territorio, per fare la nostra parte per sostenere lo sviluppo e il miglioramento della nostra società.

Tra i diversi importanti temi del sociale abbiamo deciso di focalizzarci sul mondo dell’infanzia e, in particolare, delle malattie pediatriche. Per questa ragione la nostra donazione è andata ai nostri ospedali come contributo all’acquisto della strumentazione necessaria per assistere i giovani pazienti e curarli al meglio.


Le opportunità nei Contratti di Filiera

Contratti di filiera

CONTRATTO DI FILIERA NEL SETTORE DEL POMODORO DA INDUSTRIA

ASIPO intende promuovere, in qualità di capo filiera, un progetto di filiera nazionale multiregionale dedicato al pomodoro da industria, da presentare sul prossimo bando del Ministero (MIPAAF) e previsto all’interno del fondo complementare al PNRR.

Detto accordo avrà una durata pluriennale e comprenderà investimenti accessibili ai vari attori della filiera del pomodoro da industria, tra cui le nostre aziende agricole socie ed alcune industrie clienti.

Gli investimenti dovranno essere orientati ai temi della sostenibilità e dell’innovazione.

I dettagli sono stati forniti ai nostri associati via mail.

CONTRATTO DI FILIERA NEL SETTORE DELLE OLEAGINOSE

La ditta SAVI ITALO SRL in collaborazione con ASIPO intende promuovere un progetto di filiera nazionale multiregionale dedicato alla filiera delle oleaginose (Girasole, Colza, Lino, Soia), da presentare sul prossimo bando del Ministero (MIPAAF) e previsto all’interno del fondo complementare al PNRR.

Detto accordo avrà una durata pluriennale e comprenderà investimenti accessibili ai vari attori interessati della filiera, tra cui le nostre aziende agricole socie.

Gli investimenti dovranno essere orientati ai temi della sostenibilità e dell’innovazione.

L’investimento minimo richiesto è di 100.000 euro da realizzare entro giugno 2026. Il contributo in conto capitale è pari al 40% (cumulabile con il credito d’imposta 4.0 sulla quota di costo non agevolata).

Possibili investimenti aziende agricole:

  • investimenti strutturali (strutture stoccaggio temporaneo, silos, ecc.)
  • mietitrebbia, barre per mietitrebbia
  • trattrici e macchine agricole specifiche (seminatrici, spandiconcimi, botti irroratrici, ecc.)
  • interventi dedicati all’irrigazione (con focus su risparmio idrico ed efficienza)
  • acquisizione di programmi informatici
  • investimenti dedicati alla produzione di energia da fonti rinnovabili

Per informazioni su queste opportunità aperte ai nostri associati e anche a chi al momento non è nostro associato, contattate il nostro Responsabile dell’ufficio tecnico Sig. Davide Previati al numero 335-463494 o via mail d.previati@asipo.it.